LINK CONSIGLIATI
LINK CONSIGLIATI

Counseling/Consulenza psicologica

La consulenza psicologica ha l’obiettivo di aiutare la persona a scoprire le strategie più adatte alla sua situazione per promuovere il cambiamento e la piena realizzazione di sé.

I colloqui di consulenza mirano a comprendere e definire il problema e, contemporaneamente, ad identificare le risorse dell’individuo per giungere alla risoluzione delle sue problematiche. Scopo principale è quello di renderlo sempre più autonomo nella gestione delle difficoltà proprio facendo leva sulla scoperta e sul potenziamento delle sue competenze personali.

L’attenzione è rivolta non ad una patologia vera a propria, ma a situazioni di disagio generalizzato ed a problematiche non specifiche (fasi di disorientamento progettuale, difficoltà a prendere decisioni, periodo di stress dovuto a litigi con il proprio partner, ecc.) che possono affacciarsi nella vita e che la persona, momentaneamente, non è in grado di comprendere nella loro natura e soluzione. A seconda dei casi e del disagio riportato, la consulenza serve anche a stabilire l’eventuale invio ad altri specialisti o l’inizio di un percorso di psicoterapia.

Sostegno psicologico

Il sostegno psicologico è finalizzato al supporto della persona che vive una fase critica della sua vita, il cui disagio non si manifesta con sintomi rilevanti o con un quadro clinico tale da richiedere un intervento psicoterapeutico e/o psicofarmacologico.

Le crisi esistenziali sono esperienze normali, possono riguardare tutti e possono manifestarsi con periodi stressanti dovuti a cambiamenti importanti nella propria vita: perdita di una persona cara, fine di una storia sentimentale, licenziamento, cambiamento di residenza, genitorialità, malattia, ecc.

Queste esperienze possono avere un impatto importante sull’equilibrio psico-fisico di una persona con ricadute di tipo affettivo e relazionale. La persona può entrare in una condizione di crisi, girando e rigirando sulla sua sofferenza senza venirne a capo e rimanendo in una situazione di stallo.

Mediante i colloqui di sostegno psicologico, la persona viene aiutata a trovare modalità più funzionali di gestione delle sue difficoltà, sviluppando e rafforzando le risorse che già possiede, ma che sono soffocate dalle preoccupazioni e dagli eventi stressanti contingenti. Il sostengo psicologico è orientato, inoltre, a migliorare l’autostima della persona ed a trasformare atteggiamenti di passività in condotte propositive e più risolutive.

Promozione del benessere

Gli interventi di promozione del benessere psicologico sono volti a migliorare i livelli di consapevolezza dell’individuo sul suo funzionamento socio-emotivo e potenziare le risorse personali specifiche al fine di ottimizzare il suo adattamento alle richieste ed alle pressioni quotidiane.

Diversamente da un percorso di psicoterapia e di sostegno psicologico, la promozione del benessere non interviene solamente su condizioni patologiche ben definite o su periodi di crisi esistenziale, bensì si apre ad un approccio di prevenzione del disagio stesso.

Per tale motivo un suo obiettivo può essere quello di accrescere le competenze sociali, comunicative o di regolazione emotiva dell’individuo senza la presenza di una significativa sofferenza psicologica.

Alcuni esempi di interventi di promozione del benessere psicologico sono il training assertivo (finalizzato a favorire uno stile di comunicazione assertiva e meno passiva/aggressiva), il social skills training (finalizzato a potenziare diverse abilità socio-emotive), il training di riduzione dello stress e di rilassamento muscolare progressivo (mirato a controllare i fattori di stress della vita quotidiana e la reazione ad essi).

Psicoterapia

La Psicoterapia è un intervento psicologico rivolto al trattamento ed alla cura di quelle diverse forme di disagio psichico che risultano significativamente invalidanti per la persona, nel senso che possono ostacolare in modo sensibile il suo funzionamento sociale, interpersonale, lavorativo, emotivo.

I disagi possono essere transitori (passeggeri) o cronici (di lunga durata), selettivi (ovvero compromettere qualche area della vita della persona, come ad esempio quella lavorativa) o pervasivi (ovvero coinvolgere molte o tutte le aree di vita). Quando il disagio, qualunque sia la forma e il carattere con cui si manifesta, diventa così rilevante da rendere difficile e faticoso il vivere la quotidianità o parte di essa, trova luogo l’attuazione di un intervento psicoterapeutico.

Esso, diversamente dalla consulenza e dal sostegno psicologico, adotta strategie e tecniche di intervento più strutturate, mirate alla complessa condizione problematica dell’individuo e definite, inoltre, dopo un’attenta valutazione diagnostica che identifica il quadro psicopatologico globale (nei suoi aspetti cognitivi, emotivi, comportamentali ed interpersonali).

Va specificato che l’obiettivo della Psicoterapia include tutti gli obiettivi perseguiti con la consulenza, il sostegno e la promozione del benessere psicologico ma, allo stesso tempo, se ne differenzia in quanto richiede competenze più articolate ed interventi approfonditi, adeguati alla specificità del disturbo da trattare. Infatti, questo intervento può essere condotto solo dal professionista abilitato alla psicoterapia.

Per un approfondimento sul mio orientamento psicoterapeutico clicca qui.