LINK CONSIGLIATI
LINK CONSIGLIATI

Benvenuto in Riflessioni in pillole!

Questa pagina è dedicata ai pensieri delle diverse Personalità del mondo della Psicologia e delle Neuroscienze, ma anche della Letteratura e della Filosofia, con l’augurio di stimolare momenti di riflessione sull’Uomo, sulla sua natura e complessità.



"Girando sempre su se stessi, vedendo e facendo sempre le stesse cose, si perde l'abitudine di esercitare la propria intelligenza e lentamente tutto si chiude, si indurisce, si atrofizza come un muscolo"

Albert Camus

"Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamentarsi del passato, né nel preoccuparsi del futuro,

ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà.

La vita può avere luogo solo nel momento presente.

Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L’amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia.

      Solo qui e ora possiamo amare veramente.

                                                     Quando ti prendi cura di questo momento, ti

                                                     prendi cura di tutto il tempo"

Siddhārtha Gautama

 

 

"Un fallimento non è sempre uno sbaglio; potrebbe semplicemente essere il meglio che uno possa fare in certe circostanze. Il vero sbaglio è smettere di provare"

 

Burrhus F. Skinner

"La sofferenza è necessaria nella misura in cui ti fa rendere conto di ciò che non è necessario. Non sono le situazioni a farti infelice. Possono procurarti dolore fisico, ma non ti fanno infelice, i tuoi pensieri ti fanno infelice. Le tue interpretazioni, le storie che racconti a te stesso, ti fanno infelice"

Eckhart Tolle



"La più grande scoperta della mia generazione è che gli esseri umani possono cambiare le loro vite cambiando le abitudini mentali"

William James

"La nostra mente produce in maniera automatica circa 3.000 pensieri al giorno, di qualsiasi natura.

Un pensiero arriva spontaneamente e va via velocemente, lasciando spazio in maniera naturale a quello successivo……e così il susseguirsi di pensieri dà vita ad un flusso di coscienza armonico e sano.

Patologia è quando l’attenzione si blocca su uno di questi pensieri e arresta il “flusso”, dirigendo tutte le energie solo su uno di questi, dal quale poi originano una serie di interrogativi finalizzati ad una indagine accorta e minuziosa di quel pensiero considerato minaccioso”

Adrian Wells

 

 

 

"Forse uno dei più importanti cambiamenti nella nostra evoluzione è stato il modo in cui la nostra sopravvivenza e il nostro benessere sono diventati altamente dipendenti dalle azioni e dalle menti degli altri"

P. Gilbert & P. Grimaldi

 

 

 

 

"Il problema vero non è se le macchine siano in grado di pensare, ma piuttosto se lo fanno gli uomini"

 

Burrhus F. Skinner

Sulla demenza:
"dottore, qui è cambiato tutto da qualche mese e vorrei trovare la conoscenza dei significati che mi portano a desiderare il mio passato, delle mie parole.
Mi sento sperduta fra le parole italiane e i significati che non comprendo perché mi portano lontana.  Preferisco stare sola così nessuno mi capisce e mi riempie di parole senza senso" A.C.

 

 

 

 

"Quando siete felici, fateci caso"

K. Vonnegut

 

"Nessuna perifrasi o diagnosi scientifica:

il dolore è una condizione umana, non clinica e, sebbene esistano pillole che aiutano a dimenticarlo - quello e ogni altra cosa - non esistono farmaci in grado di 'guarirlo'.

Il dolenti non sono depressi, sono semplicemente, giustamente e matematicamente…tristi."

Julian Barnes

 

 

"Per essere felici bisogna eliminare due cose: il timore di un male futuro e il ricordo di un male passato; questo non ci riguarda più, quello non ci riguarda ancora"

Seneca

"Per andare d'accordo con voi stessi concedetevi un’incondizionata auto accettazione.

Non permettete che la vostra dignità come persona dipenda dalle vostre buone performance.

Il solo essere vivi, umani e unici è sufficiente per far accettare voi stessi come "adeguati". Lo sarete sempre, fino a quando non morirete, a prescindere dal fatto che voi farete bene o no, a prescindere dal fatto che voi siate o non siate apprezzati dagli altri"

Albert Ellis

 

 

 

"Probabilmente la più grande intuizione è che le felicità non è solo un posto, ma anche un processo;

la felicità è un processo continuo fatto di nuove sfide che richiede le giuste attitudini e le giuste attività per continuare ad essere felici"

Ed Diener

 

 

 

 

"La frase più pericolosa in assoluto è: abbiamo sempre fatto così"

G.M.Hopper

"Nell'assistenza al malato di Alzheimer esiste un filo conduttore che attraversa, favorisce e talvolta ostacola l’incontro fra i vari attori che intervengono.

È rappresentato dalle dimensioni meno visibili, ma non per questo meno fondamentali, del “prendersi cura”: la relazione, il contatto, le emozioni"

                                                       L. Quaia